La controra…ricordi d’estate

…da piccoli ci terrorizzavano con questa “controra” ma cosa sarà mai????

Soprattutto d’estate, dopo pranzo…ci dicevano così: “Mo ea la cuntrora, iescino li pantasme* vata i a dorme…nun s’esce”
Dicevano questo, ovviamente per per farci dormire e per non farci fare casino…mentre loro riposavano…

E che paura, immaginavano mostri e streghe di ogni tipo…
Ricordo un caldissimo pomeriggio d’estate al mare…Torre Ovo – Taranto 1990…
Dopo pranzo ovviamente a 9 anni non si ha voglia di dormire…quindi insieme a mia cugina, due anni più piccola di me, sgattaiolavamo sempre fuori a giocare…Quel pomeriggio…decidemmo di ascoltare un pò di musica in macchina…una Y10 Fila di colore nero…; e vi lascio immaginare la macchina al sole che forno era diventato…
La colonna solora di quell’estate erano le canzoni di Fausto Leali…

Tra le tante chiacchiere,cominciammo a parlare di questi spiriti…:”e se escono da sotto la macchina???”…in poco tempo ci barricammo in macchina con i finestrini chiusi e le sicure abbassate…rischiando dopo un’ora di crepare di caldo…A trovarci nella sauna…mia mamma…

*pantasme: spiriti degli alberi

Pubblicato in: Life

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...